store   l   fotogallery   l   albinoleffe news   l   web tv   l   facebook   l   twitter   l   newsletter   l   scrivici         
 
AlbinoLeffe News   La parola ai protagonisti | Di Ceglie: "Grazie a società e mister per aver creduto in me"

La parola ai protagonisti | Di Ceglie: "Grazie a società e mister per aver creduto in me"
Sabato 15 Aprile 2017 22:18
Share |
“Siamo partiti male, mentre il Lumezzane si è dimostrato subito aggressivo. All’inizio sembrava fossimo rimasti a Zanica, mentre successivamente cambiando qualcosa a livello tattico e nel secondo tempo non siamo stati in grado di vincerla, ma abbiamo creato diverse occasioni per farlo. Considerando gli otto giocatori che mancavano e i problemi di Montella e Cortellini, per noi questo è l’ennesimo punto importante di questo campionato”. Così il tecnico Massimiliano Alvini ha analizzato il pareggio maturato allo Stadio Tullio Saleri di Lumezzane, rimarcando quanto lo stesso abbia ulteriormente contribuito all'affermazione seriana in piena zona playout, allungando sulle dirette inseguitrici Santarcangelo e Maceratese.

altInterrogato sull’atteggiamento battagliero degli avversari l’allenatore toscano ha risposto: “Oggi il Lumezzane ha fatto una partita diversa rispetto all’ultima giocata. Sono stati più aggressivi, si sono schierati diversamente, mentre l’AlbinoLeffe dopo un inizio non bello è cresciuta e poteva anche conquistare i tre punti. Accettiamo questo pareggio, consapevoli di aver ottenuto un altro punto determinante”.

E a chi lo invita ad analizzare la classifica, sottolinea: “Devo ringraziare tutti i miei ragazzi perché, con tutte queste assenze, si sono fatti il miglior augurio di Pasqua. Non perdere oggi qui a Lumezzane in queste condizioni equivale ad un risultato positivo. 47 punti, continuiamo questa striscia: siamo vicini ad un risultato importante, faremo di tutto per raggiungerlo”.

Poi una riflessione sul reparto offensivo e sulle assenze nel prossimo impegno contro il Pordenone: “Nel secondo tempo è stata creata qualche buona occasione. Siamo tornati al gol, ma oggettivamente in questo momento le assenze sono tante. Verificheremo le condizioni di Giorgione, che a prescindere salterà il Pordenone: speriamo non sia nulla di grave. Non dovremmo recuperare nessuno tra gli indisponibili, mentre Montella e Cortellini rimangono dei punti di domanda”.

Infine, alle osservazioni dei giornalisti presenti circa la complicata volata finale, ha replicato senza esitazione: “Ce la giocheremo, come ce la siamo sempre giocata con tutti. L’AlbinoLeffe sta facendo un cammino molto regolare nel girone di ritorno. Abbiamo trovato un nostro equilibrio, malgrado i problemi. Lunedì a Bergamo arriva un altro squadrone, ma ho fiducia nei miei ragazzi”.

Sul pareggio del Tullio Saleri c’è la firma dell’ex di giornata Leo Di Ceglie, pedina fondamentale dello scacchiere bergamasco, che in questo girone di ritorno sembra aver definitivamente lasciato alle spalle il grave infortunio accorso durante la passata stagione: “Ringrazio la società e il mister che hanno creduto in me e mi hanno aiutato a lasciare alle spalle un momento così difficile della mia carriera. So di dover continuare a lavorare per poter migliorare ulteriormente ed essere a piena disposizione di questa squadra nel finale di stagione. Sono contento per il gol, che ci ha regalato un punto fondamentale. Faremo il massimo per provare a raggiungere quel sogno che ormai è diventato il nostro obiettivo”.

Di Ceglie conferma l’analisi di mister Alvini, sottolineando: “E’ stata una partita ardua. Nel primo tempo siamo andati un po’ in difficoltà, il Lumezzane voleva vincere a tutti i costi, ma anche noi avevamo fame. Siamo riusciti a trovare il pareggio per poi avere diverse occasioni per passare in vantaggio. Dispiace non aver centrato la vittoria, ma sappiamo che il peso specifico di questo punto è enorme”.

Dando uno sguardo all’ultimo trittico di partite, il numero 27 orobico mostra equilibrio e maturità: “Ora avremo tre gare decisive, ma dobbiamo affrontarne una alla volta. Lavoreremo ogni giorno al massimo per cercare di conquistare più punti possibili da qui alla fine, confidando che il campo ci regali la possibilità di coronare questo piccolo sogno”.
 
 
 
Linea diretta
 
 
 

 
   
 

2009-2017©Unione Calcio AlbinoLeffe S.r.l. P. IVA 02403060169 Codice Fiscale: 02403060169 Capitale Sociale Euro 2.907.679,00 interamente versato
CCIAA: BG 02403060169 REA: BG 287038 Credits www.dpsonline.it