store   l   fotogallery   l   albinoleffe news   l   web tv   l   facebook   l   twitter   l   newsletter   l   scrivici         
 
AlbinoLeffe News   La parola ai protagonisti | Di Ceglie: “Bravi a portare a casa il nostro obiettivo. Ora subito testa a martedì”

La parola ai protagonisti | Di Ceglie: “Bravi a portare a casa il nostro obiettivo. Ora subito testa a martedì”
Sabato 12 Maggio 2018 10:03
Share |
Il primo turno dei Play-Off ha visto l’AlbinoLeffe ed il Mestre impattare in terra orobica con il punteggio di 2-2. E’ un pareggio che strizza però l’occhio ai bergamaschi che, in virtù della miglior posizione in classifica al termine della regular season, conquistano il lasciapassare per il turno successivo.
180512PaPAl termine del match è intervenuto in sala stampa il tecnico bluceleste Massimiliano Alvini che a caldo ha così commentato la gara: “E’ stata una bella partita, a tratti spettacolare, dalle mille letture tattiche, molto moderna. Penso che chi l’ha vista s’è divertito. Noi abbiamo fatto, secondo me, un primo tempo di livello assoluto, mentre nel secondo tempo loro si sono espressi meglio. Abbiamo sofferto gli ultimi cinque minuti, dopo il loro secondo gol, ma siamo riusciti a portare a casa un passaggio del turno straordinario, importantissimo. Era ciò che volevamo e ciò che contava”.
Un opponente in palla, che non ha però sorpreso il tecnico nativo di Fucecchio: “Non avevo dubbi alla vigilia. Quando abbiamo conosciuto il nostro avversario ero consapevole delle qualità del Mestre. Escluso il Padova, che reputo di un altro livello, ha giocato il miglior calcio del girone assieme al Renate e al Bassano. Essere passati oggi (ieri n.d.r.) è motivo di grande soddisfazione ma ora, nonostante qualche problemino, testa e gambe di tutti devono essere già focalizzati alla sfida di martedì che è importantissima”.

In zona mista ai microfoni di www.albinoleffe.com hanno invece parlato i due centrocampisti Leo Di Ceglie ed Alessandro Sbaffo.

Sapevamo che incontravamo una squadra forte perché ha dimostrato di esserlo nel corso del campionato. In più i due confronti di questa stagione ci avevano visto uscire sconfitti e quindi era un po' la nostra bestia nera. Siamo stati bravi ad andare in vantaggio e poi con qualche difficoltà, che ci può comunque stare in partite di questo livello, siamo riusciti a portare a casa il nostro obiettivo che è ciò che conta di più” esordisce il primo, che poi continua: “Dobbiamo essere sereni, tranquilli, felici di quanto fatto, ripartendo già domani a lavorare con in testa la partita di martedì. Cercheremo di recuperare le forze per far bene anche la prossima gara”. Ma dove può arrivare questo AlbinoLeffe? Ecco la risposta del mediano orobico: “Non ci siamo prefissati niente. Prendiamo una partita alla volta, consapevoli che sono tutti avversari difficili e che dobbiamo dare il massimo. Dove arriveremo si vedrà”.

Per come sono queste gare di Play-Off, con la modalità della partita secca che ti dà due risultati su tre a disposizione, non è facile giocare in casa perché i tuoi avversari hanno meno da perdere”. Gli fa eco il collega nativo di Loreto: “Loro poi sono una squadra che si esprime bene in trasferta e che gioca un bel calcio. Si può notare una grossa mano dell’allenatore e giocatori forti che ragionano, mi hanno sorpreso. Non era facile. Siamo stati bravi a disputare un grande primo tempo soprattutto a livello mentale. Loro nella ripresa ci hanno creato qualche difficoltà, ma alla fine ne è venuto fuori un due a due che ci ha permesso di passare”. In seguito svela i motivi della grande tenuta atletica della squadra in questo finale di stagione: “Ci sono periodi in cui stai meglio, altri in cui magari torni da un infortunio. C’è tanto lavoro in settimana che spesso non viene valutato. Il calcio poi sta diventando uno sport sempre più fisico e quindi se non stai bene si nota. Comunque è vero, siamo arrivati in una buona condizione ed il merito va allo staff tecnico che è molto valido”. Battute conclusive dedicate al recupero per il prossimo ravvicinato impegno: “E’ importante riposare e rimanere sereni perché quando ci sono queste gare non servono stimoli esterni, basta l’importanza del match. Bisogna essere bravi curare tutti gli aspetti. Comunque si gioca martedì e qualche giorno per ricaricare le batterie ce l’abbiamo”.
 
 
 
Linea diretta
 
 
 

 
   
 

2009-2018©Unione Calcio AlbinoLeffe S.r.l. P. IVA 02403060169 Codice Fiscale: 02403060169 Capitale Sociale Euro 2.907.679,00 interamente versato
CCIAA: BG 02403060169 REA: BG 287038 Credits www.dpsonline.it