store   l   fotogallery   l   albinoleffe news   l   web tv   l   facebook   l   twitter   l   newsletter   l   scrivici         
 
AlbinoLeffe News   Il Post Match | Romizi: “Abbiamo avuto coraggio per andare a riprenderla. Sappiamo che dobbiamo fare qualcosa di diverso”

Il Post Match | Romizi: “Abbiamo avuto coraggio per andare a riprenderla. Sappiamo che dobbiamo fare qualcosa di diverso”
Lunedì 05 Novembre 2018 12:36
Share |

Al termine dell’incontro odierno contro il Fano, ritroviamo dopo quasi due settimane di assenza Mister Alvini che prende parola in sala stampa: 
“Ci tenevo a ringraziare, anzitutto, il reparto di Cardiologia dell’Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo e tutta la società per essermi stati vicini in questo momento, c’è stato un problema, ora risolto. Devo ringraziare loro se posso continuare a fare l’allenatore e se sono ancora qua”.

1819AlviniFanoIn primis, bentornato, ora passiamo all’analisi del match. Il suo giudizio sulla prestazione di oggi?
“Sono arrabbiato e deluso però la squadra ci ha provato e forse, nonostante non avessimo fatto una partita pulita, avremmo meritato la vittoria. Dovevamo portare a casa i tre punti che potevano essere un segnale importante. Dal punto di vista dell’impegno non ho tanto da rimproverare, soprattutto nel secondo tempo, alla fine il risultato poteva essere diverso”. 

C’è più rabbia, quindi, per il gol preso o per non essere riusciti a portare a casa i tre punti?
“La partita è stata molto spezzettata dopo l’1-1, non si è giocato mai tra le interruzioni, Colombi richiamato 3 volte e il poco recupero. Abbiamo preso un gol evitabile da calcio d’angolo, anche se bravissimi loro e bisogna dargliene atto, ma siamo stati bravi a recuperarla. Non siamo stati lucidi nel primo tempo dopo la loro rete e abbiamo fatto confusione, c’è da salvare carattere e voglia di non voler perdere la partita perché c’è stata una reazione e si è vista. Sul resto c’è da lavorare ancora tanto, dobbiamo crescere”. 

C’è da sottolineare che per questa partita ha dovuto contare sulle assenze di Giorgione e Sbaffo… 
“Io sono convinto che l’AlbinoLeffe si salverà. La squadra ha dimostrato carattere, volendo non perderla. Sarà un campionato difficile, con tanti punti in palio. So dove lavorare e c’è convinzione di farcela, ma soprattutto c’è voglia di superare questo momento sia da parte mia sia da parte dei miei ragazzi. La squadra è consapevole che il momento non sia dei migliori, ma sono convinto che ci riprenderemo”.
 

Cosa ne pensa dell’episodio che ha determinato l’espulsione del portiere ospite? C’è rabbia per il rigore non concesso in quella situazione?
“Per l’ennesima volta in questa stagione negli episodi decisivi di una partita siamo per così dire sfortunati. Sono episodi determinanti che condizionano l’andamento delle gare e che alla lunga se ripetuti come sta succedendo a noi possono condizionare anche l'esito di un campionato. Il fallo di Sarr è avvenuto all’interno dell’area di rigore, tra un calcio di punizione dal limite e un rigore c'è molta differenza. Poi dovremmo parlare del gol annullato a Colombi e di quanto si sia giocato negli ultimi 20 minuti di gara, in seguito alle innumerevoli interruzioni. Mandiamo giù il boccone amaro, per l’ennesima volta, e teniamo la nostra rabbia per il prossimo match di Teramo”.

Nella Mixed-Zone incontriamo anche Marco Romizi, veterano acquisito e, ormai, pedina fondamentale nello scacchiere di Mister Alvini. 

1819Romizi2Una gara iniziata in salita con la rete del Fano, poi, dopo l’espulsione di Sarr, avete trovato energia e spirito combattivo per recuperarla… 
“Purtroppo, abbiamo commesso un errore ingenuo su uno schema che avevamo anche studiato in settimana, sono cose che capitano ma che servano da lezione per poter stare più attenti la prossima volta. In certi tratti della gara abbiamo subito leggermente il loro palleggio ma abbiamo difeso bene e con ordine, infatti, Coser non ha subito tiri oltre a quello. Abbiamo avuto coraggio per andare a riprenderla, poi purtroppo gli episodi ultimamente non stanno girando a nostro favore perché dopo quella situazione probabilmente avremmo avuto più tempo per conquistare i tre punti. Sappiamo che dobbiamo fare qualcosa di diverso perché siamo alla decima giornata e non abbiamo ancora vinto e ciò non è possibile”. 

Cosa c’è di buono da conservare ed utilizzare come punto di partenza per il futuro?
“Sicuramente creiamo molte occasioni, anche oggi abbiamo avuto 5/6 palle gol ma dobbiamo buttarla dentro e stare più attenti quando attacchiamo. Abbiamo bisogno di una vittoria per cambiare il nostro morale. Non è facile affrontare le partite con troppa tensione, che potrebbe incidere nell’approccio e nel gioco, elemento che ci aveva contraddistinto per le prime giornate quando il peso della classifica si sentiva meno, nonostante non avessimo ancora vinto”.

 
 
 
Linea diretta
 
 
 

 
   
 

2009-2018©Unione Calcio AlbinoLeffe S.r.l. P. IVA 02403060169 Codice Fiscale: 02403060169 Capitale Sociale Euro 2.907.679,00 interamente versato
CCIAA: BG 02403060169 REA: BG 287038 Credits www.dpsonline.it